SER y ESTAR

Una delle regole grammaticali più complicate per chi vuole imparare lo spagnolo è la differenza tra SER y ESTAR (essere e stare). Infatti usando lo stesso aggettivo, ma cambiando il verbo, il significato cambia totalmente.

Vediamo la tabella con alcuni esempi:

Image

 

Con il verbo SER:

– si fa una descrizione, ci si riferisce a qualità fisiche o psicologiche dell’individuo o dell’oggetto. Qualità che non cambiano, situazioni che non subiscono un cambiamento.

Con il verbo ESTAR:

– si indica una condizione o stato del soggetto in un momento determinato (quindi, che cambia, non è una qualità fissa).

Per esempio:

se diciamo: Soy delgada (sono magra, fa parte della mia costituzione fisica) / Estoy delgada (sono dimagrita quindi sono più magra rispetto a una situazione anteriore); El café estÁ amargo (Il caffé è amaro, se vogliamo dire che quel caffé che stiamo bevendo avrebbe bisogno di un altro po’ di zucchero). El café es amargo (il caffé è amaro, se intendiamo dire che una delle caratteristiche del caffé in generale è quella di essere amaro).

 

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s