¡A cada cerdo le llega su San Martín!

Immagine

Hola gente!!!!

Después de un par de días sin escribir en el blog (pero sí en la página Facebook), vuelvo a compartir con vosotros una nueva expresión española….

Per chi la conosce giá sarà un ripasso, per chi non la conoscesse, imparatela, perchè oltre a essere muy bonita, è anche molto utile. L’espressione di oggi è : ¡A cada cerdo le llega su San Martín! Letteralmente traduce: Ogni maiale ha il suo San Martino. Ma in italiano ovviamente non ha senso, oggi nessuno capirebbe. Ma in Spagna (e anche in Francia) questo proverbio, con un’origine ben precisa, è ancora in uso.

Ma chi è San Martín e cosa c’entra con il maiale? Oggi, voglio anche raccontarvi un po’ di storia (dato che le testimonianze sono molte e per una delle poche volte che sappiamo il perchè di un proverbio, voglio scriverlo)

Allora, San Martino era uno dei santi più venerati del medioevo. La festa di San Martino, che cade l’11 novembre, era una delle più importanti feste dell’anno, una sorta di capodanno contadino nel corso del quale si mangiava e beveva in abbondanza. Anticamente infatti il periodo di penitenza e digiuno che precede il Natale cominciava il 12 novembre e prendeva il nome di “Quaresima di san Martino”.In questo periodo inoltre occorreva finire il vino vecchio per pulire le botti e lasciarle pronte per la nuova annata, e al contempo si iniziava a bere il vino novello (“per san Martino ogni mosto è vino”). L’atmosfera era simile a quella di un “giovedì grasso”. In molte parti d’Europa i festeggiamenti prevedevano anche falò, processioni e scambi di regali: in alcune regioni della Francia e della Fiandre era san Martino che portava i regali ai bambini, scendendo dal camino proprio come Babbo Natale.

In altre parti d’Europa, ad esempio nel nord Italia e in Spagna, la festa coincideva con la mattanza del maiale. Oggi, la festa di San Martino si celebra soprattutto in Asturia, ma il proverbio è`ancora usato dappertutto.

Ma dopo aver capito la storia, dobbiamo capire quello che piú ci interessa. COSA SIGNIFICA E QUANDO POSSO USARLO?

Vediamo qualche esempio:

1. Ese ladrón ha desvalijado siete bancos y cinco casas y ha atracado  doce viejecitas indefensas. Cuando la policía lo detenga tendrá que pagar por todo ello. A cada cerdo le llega su san Martín.

2. Juan es un idiota, Hace un año, engaño a María, ella lo perdonó, y a pesar de eso, ha vuelto ha engañarla. Ahora, ella está sufriendo muchisimo. Pobrecita, pero a cada cerdo le llega su san Martín. Juan tendrá su merecido.

3. El alcalde ha estado años robando el dinero público, obligaba a los emprendedores a pagarle para que ellos pudieran obtener trabajos de construcción. Pero, a cada cerdo le llega su San Martín, y asi es, ayer lo pillaron. Ahora está en la carcel.

Allora, come possiamo capire, la nostra espressione significa: cada cual recibirá en su momento la respuesta por los actos cometidos. Si alguien ha actuado incorrectamente, tarde o temprano le llegará el momento de pagar su culpa.

Ovvero, se hai commesso qualche errore, se hai fatto soffrire,  se ti sei comportato male, prima o poi, riceverai ció che ti meriti, la tua punizione. Come il maiale che prima o poi sará ucciso durante la festa di San Martin, ogni persona che fa del male, pagherà per il male commesso.

In italiano potremmo tradurre con: LA VITA PRESENTA SEMPRE IL CONTO. Altri suggerimenti???Commentate

Ecco, questo lungo articolo è finito, spero che l’abbiate trovato interessante.

Muchooos besosss

ps: sinonimi sostituibili di cerdo sono: puerco, cochín, cochino o chancho

PDF –> a cada cerdo

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s